Maurizio Drago entra a far parte dello staff del Comitato Tecnico Operativo di Rete Italia settore Eccellenze Territorio e News.

Maurizio Drago giornalista enogastroturista, direttore e redattore, esperto nella ricerca e valorizzazione dei prodotti tipici e dei luoghi caratteristici della nostra bella Italia, ha conoscenze specifiche nel settore del turismo e dei prodotti, della ricettività e della ristorazione. E’ stato nominato Collaboratore del Comitato Tecnico Operativo RETE ITALIA per i settori “ECCELLENZE TERRITORIO” e “NEWS”, brand della Associazione Europa Cultura – Italia.

Soddisfazione per la nomina è stata espressa dai Presidenti di Settore, il Dr. Giampietro Comolli (Rete Italia Eccellenze Territorio) e da Gian Nicola Pittalis (Rete Italia NEWS).

Giampietro Comolli da 50 anni vive e lavora nell’agroalimentare, enogastronomia, cultura del paesaggio turistico ed è stato creatore di marchi e brand di successo in Italia e in Francia, oltre ad essere agronomo, economista, giornalista, creatore di distretti produttivi turistici ed è insegnante in master universitari della storia economica e culturale della viticoltura e della enologia del Mediterraneo.

Gian Nicola Pittalis (Giornalista Professionista Europeo, autore di libri, cronista e direttore di testate. Laureato in Archeologia Subacquea, viene da esperienze nazionali ed internazionali. Figura tra i professionisti accreditati presso Eurosportello ed ha alle spalle più di 20 anni di attività nel campo della Comunicazione Integrata e Istituzionale).

Folta ed impegnativa la missione che vedrà impegnati gli staff del Comitato Tecnico Operativo di RETE ITALIA, sono infatti in programma numerosi importanti “Eventi Itineranti” con lo stesso format in tutta Italia e un Concorso Nazionale a salvaguardia di un vitigno storico di 6.500 anni e che corre il rischio di estinguersi a causa dei cloni proposti dalle multinazionali e che porterebbero inevitabilmente a far perdere le reali qualità tramandateci dai nostri avi.

I principali obiettivi, oltre quelli sopra identificati, da sostenere e raggiungere nel prossimo biennio sono: Saper conservare il cibo, servizio alla fame diffusa e alla pace nel mondo; Distretti produttivi dei Monti & Alti Colli risorsa economica che ha occupazione disponibile (Comolli rammenta che in Italia ci sono 950mila posti non occupati nei “territori vulnerabili, difficili e sensibili”); Tutela del sale alimentare italiano; Turismo nomade supporto alla salute umana; Ricerca dei paesaggi culturali italiani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: