Verbale riunione del Forum PRIMUS INTER PARES del giorno 27 aprile ore 19:00

Introduzione:

Aperti i lavori della “Fucina” che unisce i desiderata di oltre un centinaio di Associazioni, Movimenti, Gruppi, Coordinamenti di Partite Iva, Alluvionati, Terremotati, Medici e Infermieri, Lavoratori Dipendenti, Personalità del mondo Economico, Politico e Sociale del “Paese Italia”.

Una iniziativa avviata dall’imprenditore Lino RINALDI e dall’artigiano Renzo DALESSIO il giorno di Pasqua di quest’anno e che sta raccogliendo il favore di un numero crescente di aderenti.

Lo scopo? Trovare Unità di intenti e confrontarsi assieme, durante il Convegno programmato per il primo fine settimana di Giugno, ad AMATRICE, luogo Simbolo della violenza della natura, della Solidarietà, della voglia di Rinascere dalle macerie ma anche, purtroppo, di promesse disattese, complicazioni burocratiche farraginose ed asfissianti, di utilizzo delle Donazioni Solidali in modo Difforme dalla volontà espressa dai Benefattori, di Incapacità gestionale nel suo complesso, di rabbia e delusione ma con la Certezza e la Determinazione del POPOLO DEI TERREMOTATI di non arrendersi e lottare per giungere alla agognata meta.

Svolgimento dell’incontro:

L’addetto stampa e comunicazione Sergio SAMBI dopo il saluto di rito ha enunciato i risultati finora raggiunti e ha descritto il Programma di Massima dell’incontro di Amatrice previsto per i giorni 5 e 6 giugno p.v. indicando la logistica (tensostruttura in locazione con palco, service, area ristoro, servizi e sistema di accoglienza e pernottamento). Sambi ha quindi portato il messaggio del COORDINAMENTO NAZIONALE ALLUVIONATI E TERREMOTATI ITALIANI – RETE ITALIA SPORTELLO AMICO – il quale “appoggia l’iniziativa del “PRIMUS INTER PARES” a nome anche dei numerosi Comitati e Gruppi aderenti al Coordinamento”. L’addetto stampa ha quindi informato i presenti della “favorevole accoglienza che sarà riservata ai presidenti e delegati componenti il Primus Inter Pares Forum durante la Kermesse che il Coordinamento Nazionale organizzerà – sempre ad AMATRICE – il primo fine settimana di SETTEMBRE, un evento che prosegue un percorso avviato da diversi anni con Convegni ed esposizioni delle “Eccellenze del Territorio” che quest’anno sarà particolarmente significativo per la presentazione di Progetti Innovativi e di Salvaguardia della Sicurezza del territorio, del rilancio economico con Investimenti a favore del <<Prodotto Tipico Italiano>> e con la reale possibilità di presentarlo ed offrirlo anche all’estero durante Expo e <<azioni concrete>> da parte della Rete Commerciale”.

Ad Alessandra STRAFILE è stato affidato il compito di coadiuvare nella moderazione dell’incontro e di leggere il testo del DOCUMENTO DI SINTESI redatto dai promotori, riportante il succo delle idee e proposte spedite compilando l’apposito modulo dai partecipanti al gruppo Primus Inter Pares.

Per Lino RINALDI il successo dell’iniziativa è la dimostrazione che esiste un grande tessuto di realtà affini nel nostro Paese e che gran parte della popolazione non vede l’ora di uscire da questa situazione drammatica. “Ho letto con piacevole sorpresa i vostri commenti e suggerimenti” ha commentato “Sono tutti unanimi e solleciti nell’invitare gli italiani a scuotersi e scegliere i <<Primi tra i Pari>>, ossia le persone con spiccate doti, umilmente capaci di essere i <<Problem Solver>> del Paese, ridando così lustro e dignità a milioni di italiani per arrivare a voltare pagina una volta per tutte”.

Per Renzo DALESSIO (Partite IVA Puglia) questa Unione in continua crescita dimostra “Coesione e Volontà degli imprenditori, delle attività economiche e Partite Iva, dei loro lavoratori dipendenti e famigliari, di voler veicolare i propri input, la voglia di verità e trasparenza, per la vera resilienza, cancellando per sempre le brutte pagine segnate da una politica troppo asservita ai <<Poteri Forti>>che l’hanno finora manovrata, indirizzata e diretta”.

Si sono quindi susseguiti gli interventi dei vari esponenti presenti in questa sede, anche in delega o rappresentanza di numerose altre Organizzazioni e Associazioni, ricordando che si tratta non solamente di entità economiche ma anche di espressione di comunità e realtà del Terzo Settore e quindi, per loro natura, rigorosamente apartitiche.

Alessandro GIOVANNELLI (Comitato Partite IVA) “La scelta di Amatrice è determinante e stimola gli imprenditori a sostenere la rinascita dal terremoto”. L’ingegnere suggerisce inoltre di “Tornare alla stampa di una nostra Moneta Unica con la Zecca dello Stato”.

Antonio NOVELLI (Insieme siamo Origine) “La sovranità monetaria è fondamentale, prioritaria è la modifica dei trattati europei con conseguente uscita dall’Euro e la assoluta necessità di modificare sostanzialmente il <<Codice degli Appalti>> che di fatto blocca anche la ricostruzione delle aree terremotate”.

Antonio VOX (Sistema Paese) “Chiediamo lumi su quali siano i paradigmi dell’Unione, quale forma darle, gli obbiettivi, raccomandandoci di tenere diviso lo scenario indicato nel <<Documento di Sintesi>> presentatoci e illustratoci oggi”.

Damiano FIORE (Associazione San Giovanni Rotondo) “Sollecito l’apertura di tavoli tematici suddivisi in macro aree e di puntare molto sulla lotta alla corruzione”.

Dario RIGONI (Italexit – Vox-Italia) “Confermo il nostro appoggio all’iniziativa raccomandando che tra gli obbiettivi primari sia evidenziato il valore della piccola e media impresa”.

Dario LIVIO (Orgoglio Italiano) “Chiedo lumi sugli obbiettivi che ci si propone per la riunione di Amatrice e mi pongo, nel frattempo, in posizione di silenzio e ascolto”.

Fedora QUATTROCCHI (Bene Comune) “Da portavoce per una <<Scienza e Giustizia Libera>> auspico la nascita di un <<Polo Unico>> per il 2023 con il quale riempire tutti i Collegi elettorali con persone che siano l’espressione di una Unione collettiva e reale”.

Francesco CAMPOPIANO (Movimento Nazionale Italiano) Complimentandosi per l’iniziativa propone di “Tenere presente l’obbiettivo della Nazionalizzazione delle Infrastrutture con la proverbiale ed auspicata ricostituzione di una nuova I.R.I.”.

Giuseppe CONVERTINI (ex Agiamo Adesso) “Mi dichiaro contrario alla partitocrazia ambendo ad una Democrazia Partecipata auspicando una sorta di <<Sollevamento Popolare>>vedendo nel contempo in malo modo la presenza di delegati o rappresentanti all’interno delle attuali Istituzioni”.

Marcello MARIELLA (Vox Italia Puglia) “Sono favorevole alla sovranità politica e monetaria e fermamente contrario al neo-liberismo”.

Domenico D’ALTERIO (VRPI Sardegna) “Confermo ed offro la mia disponibilità e collaborazione a questa iniziativa e sono perfettamente concorde su Amatrice”.

Marco MANZONI (Autonomi e Partite IVA Friuli Venezia Giulia) “Mi associo alla positività offerta da questa iniziativa e sono pronto a venire ad Amatrice. Auspico che l’attenzione si concentri anche e soprattutto sui Giovani e sulla Scuola”.

Marco RODA (Ricostruiamo Scai e Varoni di Amatrice) “Scusandomi per il ritardo dovuto a problemi personali sono ben lieto di partecipare a questa riunione. Da presidente di uno dei Comitati terremotati di Amatrice, mi compiaccio di questa scelta, auspicando che venga coinvolta l’Amministrazione Comunale con il proprio Patrocinio”. Su questo punto interviene l’addetto stampa, Sergio SAMBI, precisando all’amico Marco che “l’incontro di giugno sarà a carattere Privato mentre la Kermesse del <<Popolo dei Terremotati>> si terrà a Settembre ed in forma Ufficiale, coinvolgendo Istituzioni e Amministrazioni Pubbliche, secondo le indicazioni e quanto concordato assieme in sede di Coordinamento nazionale”.

Maurizio ALTAMURA (Autonomi e Partite IVA Puglia) “E’ il momento giusto per parlare di meno e ascoltare di più. Ricordatevi che usando bene la matita nel seggio si può arrivare al 51% come risultato elettorale”.

Maurizio SARLO (Coemm Clemm) “Sono lieto di vedere finalmente che si procede verso la coesione delle forze sane del Paese. Importante è pensare al benessere sociale e alla condivisione di propositi e fatti”.

Maurizio LORITTO (CONAPIV nazionale) “si tratta di una eccellente iniziativa che il Conapiv appoggia incondizionatamente”.

Spartaco RAIMO (PPA Popolo Partite IVA) “Il momento è propizio, cerchiamo di non sprecarlo e guardiamo alla coesione e unione per arrivare assieme al cambiamento, grazie anche alla volontà delle imprese e Partite IVA di ripartire subito”.

Ruggiero RIEFOLO (Meridione Libero e Civicrazia) “Bisogna puntare al Federalismo per uscire dalla situazione e al Referendum Deliberativo. Costruiamo una forma di Governo che sia una Confederazione di Regioni come la Svizzera”.

Rosario MACCARRONE (Comitato Alluvione Veneto – Comitato Nazionale Tutela Ambiente e Salute) “Importante oggi è unirsi e valutare le proprie forze e la nostra consistenza collettiva. Senza di questo non si arriva da nessuna parte”.

Selina SIMONI (Coemm Clemm Benessere Liguria) “Siamo lieti di trovare Unione. Oggi bisogna pensare ad una scuola non conformista e omologatrice, per un Mondo Migliore”.

Serena DONNINI (Il Potere è del Popolo) “Dobbiamo puntare al cambiamento del Sistema. Si al Federalismo, Si al Referendum Deliberativo e No ai Compromessi”.

Silvio BESSONE (Autonomi e Partite IVA Coordinamento nazionale Horeca) Ottima l’idea di trovarci ad Amatrice e puntiamo con forza alla Autodeterminazione”.

Vera NARDUCCI (VRPI La vera rivolta Partite IVA Puglia) “Importante arrivare alla urgente riforma fiscale, puntando a ricorsi mirati da parte dei contribuenti per <<chiudere i rubinetti>> allo Stato se questo non provvede ad accogliere le nostre proposte”.

Vittorio BOCCIERI (Libertas Napoli) “Urgente sollecitare la riforma fiscale con un documento concreto da presentare al Governo”.

Alessandra STRAFILE (L’Eretico – Cambieremo il Finale) “Saluto tutti e ringrazio, rilevando solamente che il <<Documento di Sintesi>> è leggermente sbilanciato a favore delle Partite Iva”.

Conclusioni:

Sergio SAMBI “Ringraziamo tutti della partecipazione e ci diamo appuntamento alla prossima riunione. Vi invitiamo a segnalarci in quale Gruppo Tematico desiderate partecipare per fornire il vostro prezioso contributo alla stesura dei documenti da valutare e approvare durante l’incontro di Amatrice. In questi giorni sarete contattati personalmente per informazioni, aggiornamenti e dettagli operativi”.

Lino RINALDI e Renzo DALESSIO, congiuntamente, salutano i presenti e li ringraziano della loro partecipazione e del loro entusiasmo.

Alle ore 20,05 la riunione termina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: